Frontaliero

Nel contesto delle politiche migratorie dell’Unione Europea, cittadino di un paese terzo residente legalmente nella zona di frontiera di un paese confinante con uno Stato membro per un periodo, di durata non inferiore a un anno, precisato in un accordo bilaterale fra lo Stato membro e il paese terzo limitrofo.

Diritto all’asilo

Diritto di una persona di chiedere asilo, garantito nel rispetto delle norme stabilite dalla Convenzione di Ginevra del 1951 e dal Protocollo di New York del 1967, relativi allo status di rifugiato, e a norma del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea.

Deportazione/espulsione

Atto con cui uno Stato, nell’esercizio della sua sovranità, allontana uno straniero dal suo territorio, verso un altro luogo, in conseguenza del rifiuto di ingresso o della scadenza del permesso di soggiorno.

Accordo di facilitazione del visto

Accordo fra l’Unione Europea e un paese terzo che facilita l’emissione da parte di uno Stato membro dell’Unione Europea di autorizzazioni ai cittadini di quel paese terzo per il transito o per un soggiorno previsto nel territorio degli Stati membri di una data non superiore a tre mesi nell’arco di un periodo di sei mesi a partire dalla data di primo ingresso nel territorio.